Categorie

Pillole di coaching (audio)

Partecipazione è Marketing

Partecipazione e Marketing, ovvero Partecipazione è Marketing.
La fiducia non si compra con l’advertising. Occorre monitorare, ascoltare e partecipare alle communities online.
Il Marketing è partecipazione alle Communities. In fondo le aziende vendono prodotti/servizi per risolvere/soddisfare un determinato problema/bisogno.

Per un polso sullo stato di penetrazione dei social media tra gli utenti internet, riporto qui di seguito il video Social Media Revolution 2, male non fa …:

L’esperienza di consumo tende a ritualizzare tale ‘"soddisfazione" con la dinamica del "desiderio". Queste "brand experience" sono partecipate con il passaparola e con la condivisione nei social media e, in alcuni casi, nelle brand communities.
Presidiare i social network con pagine in Facebook, MySpace, ecc. è una condizione preliminare solo se c’è una "strategia di ascolto" solo se ci si mette alla pari con gli utenti/clienti.
Occorre instaurare un dialogo continuativo su basi trasparenti e coerenti.
Per ‘assurdo’ è la rete di Social Network già attiva dei collaboratori e dipendenti dell’azienda la prima area di diffusione del buzz on line. La partecipazione dei collaboratori alla community dell’azienda/brand rende molto credibile tutta l’attività 2.0. Partecipazione è Marketing anche quando i Marketing Manager partecipano alle community di cui fanno parte.
Non basta, quindi, avere un sito attrattivo, con attività interattive e di engagement. Per partecipare a una Community l’utente/cliente deve sentirsi "parte" di una storia, di un gruppo che condivide l’esperienza del bisogno/desiderio soddisfatto dall’azienda.
La condivisione di questa esperienza è più importante del brand. Rispetto alla possibilità di trovare affinità e confronto, il brand a volte fa da sfondo (come comune denominatore iniziale) a volte è solamente un "pretesto" che consente l’"ipertesto" della conversazione.

Leonardo Milan

Technorati Tag: ,
© by Leonardo Milan. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Privacy Policy

Comments are closed.