Categorie

Pillole di coaching (audio)

La social attenzione e la motivazione alla condivisone in rete… con i Social Brand

Un’azienda che intende posizionare i prodotti nei Social Media e diventare un Social Brand deve quindi porsi in relazione con i beni relazionali, con l’identità digitale dell’utente, con la sua costruzione dei beni come l’amicizia, l’affetto, la stima … della sua rete sociale attraverso i social network. Un Social Brand non può solo comunicare, deve rappresentare dei valori, li deve narrare farli diventare storie che si scambiano e si combinano con le storie delle persone … ascoltando l’esperienza d’uso, catturando l’insight … […]

Obbligo di rettifica. In pericolo il ruolo dei blogger nella Brand Reputation

Travolgere la dimensione sociale di UGC (User Generated Content) nella dimensione istituzionale, come prevede la norma del DDL che considera “… i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica…” rappresenta un rovesciamento di prospettiva che il linguaggio burocratico, trattiene malcelata nella sua ineffabile ignoranza… lasciando solo il sospetto di voler intimidire senza voler governare i processi evolutivi e le dinamiche stesse della nostra società fluida e sempre più connessa! […]

© by Leonardo Milan. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Privacy Policy